Dsquared2 donna primavera-estate 2013

collezione dsquared donna ss 2013 20 w
[caption id="attachment_3301" align="alignleft" width="200"]collezione dsquared donna ss 2013 20 wcollezione Dsquared2 donna SS 2013[/caption]{jcomments on}La prima impressione che si ha guardando la sfilata della collezione primavera-estate 2013 di Dsquared2 è un deja vu; immagini già viste che riaffiorano confusamente tra i ricordi. La collezione primavera-estate 2013 di Dsquared2 è un tributo alle top model degli anni ’90: Naomi Campbell, Cindy Crawford, Linda Evangelista, tanto per dirne alcune. Non per niente il tema della sfilata è proprio “Back to glamazon”. Con la parola “Glamazon” venivano indicate proprio le top model degli anni Novanta. Persino la scenografia della sfilata è un chiaro omaggio a quegli anni: un set fotografico di un servizio di moda, dal tema biker-couture, che ricorda un vecchio servizio fotografico di Peter Lindbergh apparso su un numero di Vogue di quegli anni. Tutto ci conduce in quel preciso lasso temporale; anche la musica non è da meno: le modelle calcano la passerella ondeggiando al ritmo di canzoni come “A deeper love” di Clivilles & Cole; ma anche la mitica “Alright” degli Urban Soul, grande tormentone di quegli anni.

Continua a leggere

Marc Jacobs PE 2011

Emilia Nawarecka sulla passerella di Marc Jacobs
[caption id="attachment_3186" align="alignleft" width="180"]Emilia Nawarecka sulla passerella di Marc JacobsEmilia Nawarecka sulla passerella di Marc Jacobs[/caption]{jcomments on}Nella collezione primavera-estate 2011 di Marc Jacobs, presentata a New York, ci sono tanti riferimenti agli anni ’50 e ’60. Ma c’è anche una sana nostalgia per gli anni Settanta. Gli anni Settanta dello “Studio 54”, gli anni Settanta delle prime feste mondane quando cominciava a prendere il sopravvento l’edonismo e il gusto per il bello. Marc dice di aver trovato l’ispirazione a Cannes, partecipando alla festa di compleanno di Naomi Campbell. In quella occasione lo stilista dice di aver notato che quasi tutte le modelle indossavano abiti lunghi.

Continua a leggere

E’ scoppiata la nuova febbre dell’oro

collezione Balmain PE 2010
[caption id="attachment_3138" align="alignleft" width="180"]collezione Balmain PE 2010collezione Balmain PE 2010[/caption]{jcomments on}”Per averti pagherei un milione anche più…” Cantava Mango nella canzone “Oro”, Un successo di parecchi anni fa. Oggi, probabilmente a causa della crisi planetaria che non sta risparmiando nessuno, l’oro è tornato in auge. Molti investitori consigliano di investire i propri risparmi nel prezioso metallo. Non è un caso, ad esempio, che nei grandi magazzini Harrods di Londra è possibile acquistare lingotti di oro; ce ne sono di diverse dimensioni: a seconda delle tasche, ma si tratta, pur sempre, di un investimento. Così anche gli stilisti non sono rimasti immuni da questa nuova febbre per l’oro.

Continua a leggere

Naomi Campbell sceglie Roberto Cavalli

Naomi Campbell in Roberto Cavalli
[caption id="attachment_3107" align="alignleft" width="167"]Naomi Campbell in Roberto CavalliNaomi Campbell in Roberto Cavalli[/caption]{jcomments on}Alla prima del film “Biutiful” del messicano Alejandro Inarritu, la “venere nera” Naomi Campbell è stata, senza alcun ombra di dubbio la star più fotografata del red carpet. La top model, sulla Croisette, ha sfoggiato per l’occasione un abito a sirena color oro, abbinato ad accessori in pendant come la clutch di Salvatore Ferragamo.

Continua a leggere

CURIOSITA’…IN NUMERI. I GUINNES DELLA MODA, WORLD RECORDS

-LO STILISTA PIU’ RICCO: RALPH LAUREN ha un patrimonio personale stimato in un miliardo di dollari. Nato a New York nel 1939 con il nome di Ralph Lipschitz, Lauren iniziò la carriera come semplice assistente alle vendite e cambiò il proprio cognome prima di aprire il suo primo negozio, negli anni sessanta. L’impero di Lauren è attualmente stimato in circa tre miliardi di dollari.

Continua a leggere