Addio A Pierre Cardin l’ultimo dei visionari

Pierre-Cardin

E’ scomparso all’età di 98 anni Pierre Cardin (all’anagrafe Pietro Costante Cardin) uno dei più grandi maestri della moda internazionale. Nacque il 2 luglio del 1922 a San Biagio di Callata, in provincia di Treviso, ma ancora piccolo si trasferisce con la famiglia in Francia. Lo stilista è morto all’American Hospital di Neuilly-Sur-Seine, vicino Parigi. Con la scomparsa di Pierre Cardin si chiude definitivamente un epoca e, soprattutto, scompare un altro pezzo di storia della moda dell’ultimo secolo. Pierre Cardin è sempre stato un visionario, di lui si dice che…

Continua a leggere

RICCIONE CELEBRA LA MINIGONNA

storia-della-minigonna-anni60

Dalla Kings Road di Londra al celebre Viale Ceccarini di Riccione il passaggio è breve. Nella famosa Via della capitale inglese quarant’anni fa nasceva l’indumento femminile che, più di ogni altro, ha rappresentato un passaggio epocale: “la minigonna”. Massima espressione della libertà e della emancipazione femminile, in una delicata fase di violente contestazioni, sia civili che studentesche, contro un sistema di idee e valori ormai obsoleti. Dopo quasi mezzo secolo la città di Riccione vuole festeggiare nel migliore dei modi un capo che ha rivoluzionato la moda. A festeggiare la geniale invenzione di Mary Quant cinque importantissime griffe della moda italiana: D&G, Fiorucci, Gaetano Navarra, Just Cavalli, La Perla e Moschino. Ognuna delle quali deve una parte del proprio successo alla minigonna.

Continua a leggere

La storia della Minigonna

storia-della-minigonna

[caption id="attachment_870" align="alignleft" width="192"]Creazione Roberto Cavalli[/caption]1964, SEI MINI!
Inizia la guerra in Vietnam, esplode la Pop Art, Martin Luther King riceve il premio Nobel per la pace e Mary Quant inventa la minigonna. A indossarla è Twiggy: prima top model-teen ager (17 anni) ritratta anche dalla neonata macchina Polaroid.
Nata a Londra nel 1934, Mary Quant già dal ’55 aveva aperto nella capitale anglosassone la boutique Bazaar in Kings Road, fondando uno stile giovane, ribelle e democratico che insieme alla Beatlesmania (1965) sarebbe stato un elemento chiave della Swinging London. Del ’66, invece, è la nascita dei cosmetici Mary Quant marchiati con una margherita che anticipa i figli dei fiori.

Continua a leggere