RICICLANDO 2002

Tubi di gomma, bulloni, carta e cartone, plastica, lattine, vecchi cuscini….non è l’inventario di un robivecchi, ma le materie prime di una collezione unica nel suo genere, sculture del nostro tempo, cariche di messaggi ed aspettative, quelle dei giovani creativi dell’Istituto Europeo di Design.
RICICLANDO 2002, mix ideale di fashion design ed ecologia, esercizio di creatività e sperimentazione, primo vero banco di prova per quelli che saranno i protagonisti della moda italiana prossima ventura.
Trasformare, reinventare, gli scarti dell’opulenta società occidentale in qualcosa di nuovo, qualcosa di bello, una sfida intrigante per gli studenti coinvolti, ma quale la finalità autentica della manifestazione?
Lo chiediamo a Gioia Di Guida responsabile del Servizio Orientamento dell’IED.
È la prima vetrina ufficiale per gli studenti del secondo e terzo anno che frequentano i corsi di Texile e Fashion Design, punto di partenza comune e unico vincolo progettuale, l’utilizzo dei materiali di recupero per la creazione di abiti ed accessori.
Da lì, ognuno di loro ha potuto sviluppare un percorso creativo e di ricerca personale, legato ai materiali usati o al tema d’ispirazione dell’abito.
Tute blu e condizione operaia, i fili del telefono e la non comunicazione, il futuristico e l’etnico, il naturale e il sintetico, il tutto studiato, sperimentato, costruito, all’interno dei nostri laboratori di maglieria e sartoria, sotto l’attenta supervisione dei nostri docenti.
Il risultato è davvero sorprendente, ma che fine faranno questi lavori?
RICICLANDO 2002, è stata concepita come una mostra itinerante, da Milano si sposterà nella sede di Torino e poi probabilmente in Messico, ma è solo l’inizio di una serie di presentazioni, le richieste fortunatamente non mancano.
I riscontri infatti sono stati notevoli, anche la presenza al MOMI di alcuni capi della mostra è stata premiata dall’interesse e l’apprezzamento degli addetti ai lavori, giudici ultimi e severi della qualità di un prodotto.
L’Istituto Europeo di Design nasce proprio con questa finalità, formare professionisti consapevoli della realtà produttiva e del mercato, per cui aprirsi al mondo della moda e ai suoi protagonisti diventa fondamentale, conoscere e farsi conoscere e in questo senso iniziative come RICICLANDO sono davvero importanti e parte integrante del nostro programma di studi.
E il risultato si vede, creatività pura, abilità stilistica, capi stravaganti nell’uso dei materiali eppure pregevoli esteticamente, sorprendenti nel particolare ma credibili nell’insieme.
Freschezza, invenzione e sperimentazione, esattamente quello che ci si aspetta e si pretende da giovani creativi non ancora contaminati dalle regole di mercato.

Please follow and like us:
error

Articoli corelati

Leave a Comment