MODA SICILIANA ALLE CIMINIERE

L’associazione Sviluppo Moda Sicilia in collaborazione con l’Assessorato allo Sviluppo economico della Provincia regionale di Catania ha organizzato in occasione della fiera “Natale con gli artigiani alle Ciminiere” una serie di sfilate di moda che hanno coinvolto sia affermati che emergenti stilisti siciliani; un’occasione ben gradita dal pubblico della mostra che ha potuto apprezzare in passerella l’estro e l’abilità sartoriale dei disegnatori di moda siciliani.
Liliana Mazzaglia , da Catania, ha proposto nero e oro e ricami, un uso squadrato delle linee, “patchwork” su abiti da sera, e inserti vegetali annodati in vita.
Per l’acese Viviana Tomarchio molto verde per un gioco estremo con il kitsch, dall’abito da “sopravvissuta” al prato fiorito in rete e margherite.
Luisa Cicirello, catanese doc, gioca su due tendenze: la prima anni Cinquanta, basata sui colori bordeaux e crema, per un look “telefoni bianchi” con tanto di boa di piume; la seconda ipersexy: spacchi vertiginosi velati da pizzi trasparenti, impreziositi da ragnatele di strass.
Morena Drago da Caltagirone ha proposto una collezione giocata sulle asimmetrie, incrociando in alcuni casi delle reti che ricordano tanto quelle usate dai pescatori, il tutto impreziosito da antiche monete, tema principale attorno al quale ruota l’intera collezione.
Per Francesco Caruso da Lentini, salopette rivisitata da sera e cd usati come bottoni a chiudere le scollature sulla schiena.
Molto indossabile la collezione primavera-estate 2002 di Matilde Giuffrida da Siracusa, semplici ed eleganti tubini impreziositi da inserti minimalisti.
Ad indossare le collezioni degli stilisti di Sviluppo Moda Sicilia, tante bellezze siciliane, le modelle dell’agenzia Effeci Model Management, che hanno tra l’altro sfoggiato le nuove tendenze moda-capelli primavera-estate 2002 realizzate dagli stilisti acconciatori Mirko Battipaglia ed Enrico Privitera.
Nel corso delle sfilate è stato anche consegnato il premio “Riflettori sulla moda” un importante riconoscimento che gli stilisti siciliani hanno voluto tributare a chi, tra i giornalisti siciliani, durante tutto il 2001, ha dedicato più spazio alla promozione della moda siciliana. Il premio è stato consegnato a: Ottavio Cappellani per il quotidiano “La Sicilia”, Natale Zennaro per il programma televisivo “Tweeter” di Antenna Sicilia, Francesco Di Fazio per il gruppo televisivo D1 e D2 e Damiano Chiaramonte per la televisione satellitare “Sicilia International”.
Dal vicepresidente della Provincia Regionale di Catania, Francesco Seminara, un impegno preciso: “sostenere la moda e la creatività siciliana”.

Please follow and like us:
error

Articoli corelati

Leave a Comment