CRESCE L’EXPORT DELLA MODA PUGLIESE

Cinque missioni mirate di aziende pugliesi da svolgere nel corso del 2004 in mercati in forte espansione come Canada, Russia, Giappone, Cina e Romania. I settori merceologici prescelti sono il tessile-abbigliamento-calzature, l’agroalimentare e l’arredamento, in un connubio ispirato al marketing territoriale. La modalità operativa consisterà in incontri mirati business to business fra ogni singola azienda e dei compratori potenziali, preselezionati sulla base dell’affinità merceologica e di prodotto con le imprese partecipanti ad ogni singola missione. Questo in sintesi l’articolato progetto di internazionalizzazione che diverrà realtà grazie alla collaborazione fra Moda Mediterranea (braccio operativo della Camera di Commercio di Bari in materia di tessile, abbigliamento e calzature) e AICAI (Azienda Speciale dello stesso Ente Camerale). “Questo progetto – ha commentato Ignazio D’Addabbo, Consigliere Delegato di Moda Mediterranea – poggia su tre capisaldi: una cooperazione interistituzionale fra Camera di Commercio di Bari, Moda Mediterranea e Aicai; un costante dialogo con le imprese locali, che hanno avuto un ruolo attivo nell’individuazione dei mercati internazionali da privilegiare; e soprattutto una meticolosa strategia di preparazione di ogni singola missione B2B”. Per assicurare un efficace svolgimento delle missioni Moda Mediterranea e AICAI si avvarranno per ciascun Paese della collaborazione di partner locali pubblici e privati che prima delle missioni “cuciranno” i rapporti fra offerta pugliese e buyers della Grande Distribuzione locale, esportatori, grossisti e altri potenziali acquirenti. Intanto il tessile-abbigliamento-calzaturiero e l’agroalimentare restano due dei comparti di maggiore spicco per l’economia pugliese. Nel 2002 infatti l’export pugliese calcolato in Euro (pari a circa 5 miliardi e 828 milioni di Euro) era rappresentato per il 20% da prodotti della moda, per il 14% da prodotti dell’intera filiera agroalimentare (dalle attività primarie a quelle di trasformazione).

Please follow and like us:
error

Articoli correlati

Leave a Comment