A PARIGI TRIONFA L’EGITTO

Una creazione John Galliano
Della serie: pochi ma buoni, questa è la prima cosa che viene in mente guardando il calendario delle sfilate parigine dedicate all’alta moda; in quattro giorni appena venti maison hanno proposto in passerella le loro creazioni per la prossima primavera/estate 2004. Considerevole la rappresentativa italiana alla corte della “Grandeur”, da Grimaldi e Giardina a Versace per poi non parlare di Maurizio Galante ormai figlio adottivo di Parigi. Una cosa è certa, a segnare la kermesse francese ci ha pensato John Galliano, che ha lasciato a bocca aperta compratori e giornalisti portando in passerella l’antico Egitto. Nefertari, Nefertiti e Cleopatra sono tornate in vita grazie alle magie dello stilista che ha rilanciato la tradizione di Christian Dior. Le modelle, come in un film di Stephen Sommers, hanno ben interpretato il ruolo, sfilando con maschere tipiche dell’epoca dei Faraoni, teste di falco geroglifici ed enormi gioielli a forma di scarabeo. Galliano ha avvolto la sua donna con delle bende, trasformandola in una moderna mummia. Un ulteriore conferma che John Galliano è senza dubbio uno dei più originali disegnatori di moda in circolazione; la sua vena creativa è davvero lontana dall’esaurirsi e a dimostrarlo ci ha pensato il ricco parterre di personaggi del jet set, che non ha lesinato applausi verso le creazioni dello stilista. Ad acclamarlo in prima fila anche l’attrice americana Sarah Jessica Jones grande interprete di “Sex and the city”.

Please follow and like us:
error

Articoli correlati

Leave a Comment