Save the Children Italia Onlus

E' scomparsa Laura Biagiotti

E-mail Stampa PDF

laura-biagiottiLa notte scorsa Laura Biagiotti, una delle più autorevoli ambasciatrici dell’italian style nel mondo, è passata a migliore vita. La notizia è subito rimbalzata in tutto il mondo lasciando nello sgomento gli appassionati di moda. Nessuno, tra i suoi familiari e i suoi collaboratori, avrebbe mai potuto immaginare un epilogo del genere.  Laura, 73 anni, ha avuto un arresto cardiaco, mercoledì pomeriggio, mentre si trovava nel suo castello medievale nelle campagne di Guidonia. Inutili i tentativi dei medici di salvarla. Il quadro clinico era già compromesso nella serata di mercoledì. Poi quello che in molti temevano. Il suo cuore ha terminato di battere nella notte tra giovedì e venerdì 26 maggio. Commovente il Tweet della figlia Laura Cigna Biagiotti con cui ha annunciato la scomparsa della madre: ‹‹Grazie di tutto! Per sempre noi…››.

Con l’improvvisa scomparsa di Laura Biagiotti il mondo della moda perde una delle sue più importanti figure: il New York Times qualche anno fa la incoronò “regina del cachemire”. Laura Biagiotti detiene anche diversi primati: prima stilista italiana, nel lontano 1988, ad aver sfilato a Pechino sullo sfondo di Piazza Tienanmen; prima stilista italiana, nel 1995, ad aver sfilato al Cremlino. Laura Biagiotti sarà ricordata anche per aver inventato “l’abito bambola”. Un abito ampio a trapezio entrato a far parte dei libri di costume e moda. La stilista romana verrà ricordata anche per il suo grande amore per il colore bianco, da qui il modo di dire: bianco Biagiotti.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna